Ho letto finalmente il libro dell’estate

14 Lug

Ho letto il libro dell’estate. Che non è il premio Strega di Francesco Piccolo Il desiderio di essere come tutti (Einaudi). E neppure Una mutevole verità di Gianrico Carofiglio (Einaudi) che si meritano sicuramente il titolo di bestseller.
Il libro dell’estate è Il cardellino della scrittrice statunitense Donna Tartt (Rizzoli), per una serie di motivi.

La mia copia “vissuta” de “Il cardellino” di Donna Tartt (Rizzoli).

La mia copia “vissuta” de “Il cardellino” di Donna Tartt (Rizzoli).


Primo: ha vinto il Pulitzer per la letteratura, e il premio quasi mai delude. Secondo: è un tomo di 892 pagine, e se non le leggi sotto l’ombrellone o all’ombra di un pino in otium assoluto, quando mai ce la potrai fare? Terzo: tra Cardellino-dipendenti ci si riconosce a vista, ci si annusa, se non altro per l’ingombrante volume che spunta dai borsoni mare o per i bicipiti affaticati e scolpiti di chi lo legge (e regge) da supino. (Ps. è davvero il momento di regalarsi un Kindle).
Detto questo, Il Cardellino è un buon romanzo. Che sposa il punto di vista di Theo, il quale a 12 anni  perde la madre in un attentato terroristico a New York.
Theo naufraga e galleggia, tra l’ospitalità di una famiglia snob di Manhattan e il ritorno del padre, fuggitivo, ubriacone e peggio ancora.
Un libro sull’amicizia, quella con Boris, ragazzaccio maledetto e ancora più solo di lui. Ma è soprattutto un romanzo sull’arte e sulla creatività. L’altro protagonista, infatti, è un quadro, piccolo e meraviglioso.

La bellezza che salva il mondo può salvare anche noi? Il tema non è nuovo. Lo svolgimento avrebbe guadagnato da qualche sforbiciata nel mezzo. Ma se ti chiami Donna Tartt, probabilmente non c’è editor che tenga.

E il finale piacerà agli amanti di Donald Winnicott, come me, lo psicoanalista inglese che nello spazio dell’illusione tra gioco e realtà aveva scommesso la sua vita.

Annunci

Lascia un Commento (il tuo indirizzo mail resta privato)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: