Archivio | maggio, 2017

Cannes 2017, ecco i vincitori , Coppola, Kruger, Kidman e lo svedese che non ti aspetti 

28 Mag

Si é app​ena concluso il 70esimo Festival di Cannes. Un’edizione che fino all’ultimo ha lasciato dubbi e incognite sui possibili vincitori. Ecco invece i primi nomi annunciati dalla giuria presieduta da Pedro Almodovar 

The Square, di Ruben Ostlund, vince la Palma d’oro. (Il regista svedese è lo stesso di Forza Maggiore, che vi consiglio di recuperare.


Va a Nicole Kidman il premio speciale per il 70esimo del Festival di Cannes.

«Mi sento onorata e fortunata a fare questo meraviglioso lavoro. Il 70esimo anniversario di Cannes é stato incredibile, una celebrazione del cinema e di storie”, ha detto Nicole KIDMAN, in collegamento video da Nashville, Tennessee 


Il premio per la migliore regia va a Sofia Coppola per il film L’inganno.
Il Grand Prix va a 120 battements par minute di Robin Campillo.
Il premio per il migliore attore va a Joaquin Phoenix per il film You were never really here di Lynne Ramsay.

Il premio per la migliore attrice va a Diane Kruger per il film In The Fade di Fatih Akin.
Il premio della Giuria va al film Loveless del regista russo Andrej Zvyagintsev.
Il premio per la migliore sceneggiatura va ex aequo a Yorgos Lanthimos e Efthimis Filippou per The Killing of a Sacred Deer e a Lynne Ramsay per You were never really here.

La Palma d’oro per il miglior cortometraggio va a Xiao Cheng Er Yue (A Gentle Night) del cinese Qiu Yang.

Qui sotto, invece, il video omaggio al cinema italiano nel l’installazione all’ Italian Pavillon 

Annunci

Con Jasmine Trinca l’Italia vince a Cannes2017

27 Mag

È Jasmine Trinca la vincitrice italiana finora del Festival di Cannes. Per il suo intenso ruolo di Fortunata, nel film omonimo di Sergio Castellitto. Miglior attrice nella sezione Un Certain Regard, non la principale ma assai prestigiosa. Ci avevo sperato, e quando ho visto il volto di Uma Thurman, presidente di questa giuria, raggiante dopo l’anteprima del film, le speranze erano aumentate. Coraggiosa, appassionata, Jasmine Trinca-parrucchiera di borgata romana ha conquistato subito i critici internazionali. Un grande applauso alla nostra star, capace di reinventarsi a ogni film. E a Castellitto che, in una storia non priva di qualche sbavatura, ha puntato tutto su di lei.


Addio a Laura Biagiotti, signora della moda italiana 

26 Mag

È scomparsa per arresto cardiaco Laura Biagiotti, la grande signora della moda italiana, la prima a sfilare in Oriente. Archeologa, visse d’arte. E fece della moda italiana un’arte meravigliosa, apprezzata in tutto il mondo. 

Di Cristina Bianchi

Claudia Cardinale a Cannes 2017

22 Mag

Ecco un breve video di backstage. Claudia Cardinale si riprende dopo l’intervista di Mollica per la Rai 😊

Milano-Nizza in treno, quanti muri !

20 Mag

Foto ©CristinaBianchi Luca ha 26 anni, è nato a Milano. Lo incontro sul treno per Nizza, proprio quando il convoglio si ferma a Genova. Una sosta più lunga: l’agente della Polfer, gentile signora dal pugno di ferro, ha scoperto due sans papier e cerca di consegnarli ai carabinieri. Uno scappa, ma presto lo sgamano. Il loro viaggio verso la Francia finisce qui. Luca invece ha 26 anni, “Mia mamma è nell’immobiliare, fa le polizie a Milano,  centro,  lavoro per lei”. Oggi però è sabato e Luca va a Montecarlo per amore. “C’è la mia fidanzata là, pulisce case anche lei”. Lui, appena nato è stato rimandato dai genitori nelle Filippine, per crescere con i parenti, permettere alla madre di continuare a guadagnare a Milano. “Sono cresciuto nella provincia di Vigan, a Iilocosu, sono venuto in Italia  a 16 anni”. Ti è mancata la mamma? Non capisce, o forse preferisce parlare d’altro. “Pulire va bene, ma mi piacerebbe diventare uno chef”. Intanto gli tocca aspettare di diventare anche cittadino italiano. “Per poter andare dai miei parenti e tornare a casa quando lo desidero”

Di Cristina Bianchi

Rieccolo, il più sexy di Cannes 2017

19 Mag

Eccolo qui, nel film tanto atteso a Cannes. Niente post questa volta, solo un indovinello: lo riconoscete? Chi è? 

Rispondete qui in fondo (Per farlo basta un attimo, la vostra mail non comparirà) 

Blog di Cristina Bianchi

Louis Garrel, il più bello di Cannes 2017

18 Mag

Ok, il film di apertura di Cannes non era un granché. Les fantomes d’Ismael di Desplechin é stato bocciato dalla critica (straniera).  Ma vogliamo parlare del cast?

Alba Rohrwacher e Louis GarrelIn conferenza stampa un “tappeto rosso” di superstar: Marion Cotillard, Charlotte Gainsbourg, Mathieu  Almaric, Alba Rorhwacher.
E poi lui, Garrel, con la voce profonda, il nasone deciso, il ciuffo spettinato gli occhi che trafiggono. In sala gli sguardi delle giornaliste (meno critiche) erano tutte per Lui. E anche la nostra talentuosa Alba lo guardava e ascoltava beata. Ma beata più di tutte è Laetitia  Casta, la sua fidanzata… O no?  Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: